Nota metodologica

Il Bilancio di Sostenibilità 2014 del Gruppo SEA (di seguito anche il “Gruppo”), alla sua quinta edizione, è stato redatto secondo le “Sustainability Reporting Guidelines & Airport Operators Sector Supplement” (versione G3.1) definite nel 2011 dal GRI – Global Reporting Initiative – in conformità al livello di applicazione A+.
In coda al documento sono riportati il GRI Content Index e la Relazione della Società di Revisione.

Processo e perimetro di reporting

Il Bilancio 2014 è il risultato di un processo articolato svolto da un gruppo di lavoro interno costituito da diverse funzioni che rappresentano trasversalmente tutte le aree connesse alla rendicontazione sociale, ambientale ed economica. Per la definizione dei contenuti sono stati organizzati incontri con le diverse funzioni aziendali, per identificare sia le tematiche rilevanti, sia eventuali richieste informative da parte degli stakeholder.
Questo quinto Bilancio di Sostenibilità presenta le iniziative e i risultati raggiunti nel periodo compreso tra l’1/1/2014 e il 31/12/2014.
Per quanto riguarda i dati economici il perimetro di rendicontazione risulta essere lo stesso del Bilancio Consolidato 2014 del Gruppo SEA.
Il perimetro delle informazioni qualitative e dei dati quantitativi relativi agli aspetti sociali e ambientali fa riferimento alle società controllate dal Gruppo ad esclusione di:

  • Consorzio Malpensa Construction, per il quale al momento non è stato possibile effettuare una raccolta di dati e informazioni omogenea con le altre società del Gruppo. Si valuterà l’inserimento di Consorzio Malpensa Construction nel perimetro di reporting nel corso dei prossimi esercizi;
  • le seguenti società ritenute non significative e tra l’altro incluse nel Bilancio Consolidato con il “metodo del patrimonio netto”: Dufrital SpA, SACBO SpA, SEA Services Srl, Malpensa Logistica Europa SpA, Disma SpA;
  • Railink Srl (in liquidazione);
  • SEA Handling SpA, in quanto, nel contesto delle negoziazioni con la Comunità europea, SEA ha assunto nel corso dell’esercizio 2014 la decisione di dismettere la linea di business handling di aviazione commerciale.

Ai fini di comparabilità dei risultati, i dati sociali e ambientali del presente bilancio relativi al 2013 sono stati riesposti, ove necessario, per tenere conto delle variazioni intervenute nel perimetro di rendicontazione, escludendo SEA Handling SpA.

Si segnala inoltre che per il primo anno la società SEA Prime SpA (già Ali Trasporti Aerei ATA SpA) e la sua partecipata Prime AviationServices SpA (già ATA Ali Servizi SpA), acquisite in data 18 dicembre 2013, sono state incluse nel perimetro di rendicontazione dei dati sociali e ambientali, considerandole in maniera integrale (valori al 100%).

Eventuali specifiche ed eccezioni al perimetro di reporting sono puntualmente riportate nelle singole sezioni.

All’interno del documento sono utilizzate le seguenti dizioni:

  • Gruppo SEA per SEA SpA, SEA Energia SpA, SEA Prime SpA (già Ali Trasporti Aerei ATA SpA) e Prime AviationServices SpA (già ATA Ali Servizi SpA);
  • SEA per SEA SpA;
  • SEA Energia per SEA Energia SpA;
  • SEA Prime per SEA Prime SpA;
  • Prime AviationServices per Prime AviationServices SpA.

Principi di rendicontazione

Principi di definizione del contenuto del report

I principi di rendicontazione relativi al contenuto del presente documento che sono stati applicati nella fase di redazione fanno riferimento alle sopra indicate linee guida predisposte dal GRI e sono di seguito riassunti: 

Inclusività, Materialità, Contesto di sostenibilità
Per ogni tipologia di stakeholder sono state identificate le relazioni e le azioni di coinvolgimento.

Nel documento vengono inoltre illustrati i principali impatti sociali e ambientali del Gruppo rilevanti per gli stakeholder di riferimento.

Completezza
Con riferimento al principio di completezza si veda il paragrafo precedente “Processo e perimetro di reporting”. 

Principi di garanzia della qualità del report

Parimenti si riportano anche i principi di garanzia di qualità del presente documento: 

Equilibrio
I dati sono esposti in modo oggettivo e sistematico. Gli indicatori rappresentativi dei risultati riflettono la misurazione della performance indipendentemente dal miglioramento o peggioramento rispetto ai periodi precedenti.

Comparabilità, Chiarezza
Al fine di semplificare la lettura del documento la struttura informativa contiene grafici, tabelle e un linguaggio chiaro e accessibile. Gli indicatori sono comparati, dove possibile, con quelli dei due anni precedenti e sono commentati evidenziando eventuali variazioni significative. Le tabelle e i grafici privi di comparazione si riferiscono a indicatori il cui confronto temporale non è significativo o a indicatori per i quali non è stato possibile recuperare i dati degli esercizi precedenti. Il riferimento al modello previsto dal Global Reporting Initiative permette inoltre il confronto con le organizzazioni nazionali e internazionali che adottano lo stesso modello.

Accuratezza
I dati sono stati controllati dai vari responsabili di area. La sezione “Sostenibilità Economico-Competitiva” è stata redatta con gli stessi dati che compongono il Bilancio Consolidato, redatto applicando i principi contabili internazionali.

Tempestività
Il Bilancio di Sostenibilità 2014 è un documento di rendicontazione con periodicità annuale.

Affidabilità
Il Bilancio di Sostenibilità è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione e sottoposto a verifica esterna e indipendente da parte della Società di Revisione Deloitte. L’attività è finalizzata alla verifica del rispetto dei principi di redazione, come richiamati nel presente capitolo compresa la conclusione sul livello di applicazione delle linee guida GRI G3.1 autodichiarato.