Strategia e governance dello sviluppo sostenibile

Strategia di sviluppo sostenibile

La visione strategica del Gruppo SEA è ispirata a criteri di generazione sostenibile del valore. Quest’ultimo viene costantemente considerato nella sua multidimensionalità (economica, ambientale, sociale) e in un’ottica basata sul rafforzamento vicendevole delle tre componenti. Il Gruppo SEA definisce le proprie strategie facendo in modo che le risorse, le azioni e gli strumenti indirizzati in ambito sociale e ambientale siano caratterizzabili come veri e propri investimenti e, come tali, risultino funzionali ad una corretta gestione del rischio d’impresa e – in ultima analisi – a conferire prospetticità alla crescita dall’organizzazione. 

Nel 2012 è stata avviata l’elaborazione della “Sustainability Vision” di SEA, che rappresenterà l’agenda programmatica degli obiettivi strategici, delle policy, degli strumenti e delle risorse attraverso cui gli obiettivi di business verranno coniugati con le issue della sostenibilità. 

L’obiettivo è definire il profilo di “materialità” delle politiche di sostenibilità di SEA, con l’indicazione degli ambiti d’intervento che, nel soddisfare le aspettative degli stakeholder-chiave, maggiormente risultano funzionali alle strategie competitive dell’azienda.

Il progetto è proseguito nel 2013 e 2014, con azioni di coinvolgimento mirato degli stakeholder (indagine, quantitativa e qualitativa, finalizzata a individuare le issues di materialità) e si concluderà con il multi-stakeholder workshop e con la definizione del Piano triennale di Sostenibilità del Gruppo SEA.

Governance dello sviluppo sostenibile

La Governance progettuale e decisionale in materia di sviluppo sostenibile in SEA è affidata dal 2012 al Group Sustainability Committee, inserito nello Steering Process con le seguenti finalità:

  • proporre al vertice aziendale le linee guida per lo sviluppo, l’implementazione e il monitoraggio delle politiche di sostenibilità da integrare nel modello di business SEA;
  • sovrintendere, nell’ambito delle linee guida approvate, alla mappatura ragionata dei principali stakeholder e proporre obiettivi e modalità di coinvolgimento degli stessi nella definizione delle scelte aziendali ovvero nella relativa attuazione;
  • assicurare lo sviluppo di sinergie tra le iniziative delle funzioni competenti poste in essere o comunque rilevanti per il conseguimento degli obiettivi di sostenibilità;
  • assicurare, in coerenza con gli obiettivi definiti e massimizzando le sinergie con i flussi informativi e operativi già presenti, la definizione del modello di reporting integrato delle performance di sostenibilità (incluso il Bilancio di sostenibilità) e sovrintenderne al funzionamento;
  • monitorare l’andamento degli indicatori rilevanti per la performance aziendale in termini di sostenibilità e proporre eventuali interventi correttivi.

Al Group Sustainability Committee, presieduto dal Presidente e convocato con cadenza semestrale, partecipano il Chief Corporate Officer, il Chief Operating Officer, il Chief Financial and Risk Officer e i Direttori/Responsabili delle seguenti funzioni:

  • Amministrazione, Fiscale e Credit Management
  • Aviation Business Development
  • Commerciale Non Aviation
  • Corporate Social Responsibility
  • Customer Care
  • Environment and Airport Safety
  • Finanza, Risk Management e Investor Relations
  • Information and Communication Technology 
  • Infrastrutture
  • Legal and Corporate Affairs
  • Operazioni
  • Pianificazione e Controllo
  • Purchasing
  • Real Estate and Corporate Projects
  • Relazioni Esterne
  • Risorse Umane e Organizzazione
  • Sicurezza del Lavoro e Servizio di Prevenzione e Protezione.

Inoltre, partecipano il Direttore Tecnico di SEA Energia e i Responsabili di progetti o iniziative speciali.

Nel corso del 2014 il Group Sustainability Committee ha svolto 2 riunioni.